Il futuro del Big Deal

Quello del Big Deal è uno degli argomenti più dibattuti e controversi nello sviluppo delle collezioni delle biblioteche accademiche. Per anni i bibliotecari hanno lamentato la scarsa flessibilità dei modelli economici, i costi crescenti solo parzialmente mitigati dal meccanismo del price cap; contemporaneamente pochi sono coloro che non hanno riconosciuto i vantaggi gestionali del Big Deal. Con la crisi economica però ci si è posti il problema del futuro del Big Deal. Una risposta al dilemma “Big Deal si o no?” arriva da un’analisi condotta sui contratti conclusi nel 2012 dalle biblioteche appartenenti all’Association of Research Libraries.  I risultati dello studio sono riassunti in un articolo di Karla L. Strieb e Julia C. Blixrud pubblicato sul numero 282/2013 di “Research Libraries”.

L’articolo dal titolo The State of Large-Publisher Bundles in 2012 mette in luce un nuovo approccio ai contratti di Big Deal: quello istituzionale.  Le istituzioni, infatti, cominciano a negoziare la lista dei titoli inseriti nei pacchetti, singolarmente o all’interno delle realtà consortili delle quali fanno parte.

Cito dall’articolo:

“The data are consonant with a shift in consortial
licensing from packages of publishers’ full lists to pooled lists of titles licensed by consortia members. However, for those publishers in both surveys, substantially more libraries are now defining their bundle
at the institutional level
. In 2006, fewer than 10% of subscribing libraries defined their own bundles with Wiley, Springer, and Taylor & Francis (rather than as a consortial pool or the full list). By 2012, the percentage of libraries with institutionally defined bundles tripled for Wiley and Taylor & Francis
licensors, while the proportion institutionally defining the Elsevier bundle more than doubled. Even the proportion of institutionally defined Springer licensors increased somewhat. ”

I maggiori editori (Elsevier, Springer e Wiley) erodono ancora fette di mercato essendo i loro pacchetti presenti nel 90% delle biblioteche ARL.  I bibliotecari fanno pero’ una selezione più accurata, valutano e studiano i titoli e il loro utilizzo.

Il numero 282 di Research Libraries è accessibile alla URL: http://publications.arl.org/rli282/

Pubblicità

4 risposte a “Il futuro del Big Deal

  1. Ma è possibile sapere, per esempio, quanto costano questi Big Deals istituzione per istituzione? Sarebbe molto utile a livello di contrattazione. la tecnica del Divide et impera rimane efficace ancora oggi, ma se le università si svegliassero un attimo, si potrebbe fare un contro-cartello e decidere assieme.

  2. più assieme che CARE ….???

  3. Se leggi l’articolo su Research Libraries vedrai che le clausole di confidenzialita’ continuano ad essere presenti nella maggior parte dei contratti firmati dalle biblioteche ARL.
    Tuttavia a livello informale le informazioni circolano; ad esempio nei convegni di ICOLC si fanno studi ed analisi dei contratti e dei loro costi differenti. In assoluto l’Italia non è il Paese che paga di piu’ perche’, anche se ciò sembra essere assurdo e costituisce un criterio ormai obsoleto, il costo dei bundles e’ ancora basato – per quasi tutti gli editori – sulla spesa storica e in altri Paesi del mondo occidentale la spesa storica era molto più elevata della nostra.

  4. serena sangiorgi

    l’affermazione “sarebbe molto utile a livello di contrattazione” ha già inserita in se stessa la risposta: chi deve contrattare lo sa. il problema si sposta su un altro piano: conflitto tra riservatezza e open data? può essere risolto con dati aggregati: “spesa periodici 2013 = TOT” che è un po’ quello che ho visto (superficialmente, non ho approfondito) laddove siano disponibili, per conciliare le due opposte richieste

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...